Benvenuti nel sito degli Enti Bilaterali Regionali del Turismo e del Commercio e Terziario della Valle d'Aosta

Gli Enti Bilaterali Regionali del Turismo e del Commercio e Servizi della Valle d’Aosta nascono nella seconda metà degli anni '90 (1993 l’EBRT e 1996 l’EBC) in applicazione dei rispettivi Contratti Collettivi Nazionali di settore.

Gli Enti Bilaterali si pongono a livello nazionale e territoriale come strumento fondamentale del sistema delle relazioni sindacali. Il concetto di bilateralità viene inteso come momento di confronto e di concertazione tra le parti e va ad integrarsi con quello di pariteticità nella gestione delle problematiche collegate al mondo del lavoro.

Agli Enti Bilaterali sono attribuite competenza in materia di politiche attive del lavoro, di formazione e qualificazione professionale, di tutela della salute e della sicurezza nel luogo di lavoro.

News

MA SIAMO A LUGLIO!!! SI'... E ALLORA?
Giovedì, 22 Luglio 2021

Finalmente siamo in estate! La stagione estiva evoca emozioni positive: i paesaggi, il sole, la natura e i colori intensi, ma anche il turismo e l'auspicio di una ripresa economica.

Giuseppe Ungaretti, nella poesia riportata all'inizio dell'articolo, fa una descrizione quasi fosca del mese di luglio descrivendo l'estate come una furia implacabile, che stritola le rocce ed essicca i corsi d'acqua. Secondo Ungaretti, la luce e il calore eccessivi possono addirittura confondere le menti e disorientare le persone. Parlare di disorientamento e di menti confuse in questo momento storico in cui l'unica cosa certa rimane l'incertezza non si può certo definire anacronistico. Tuttavia non vogliamo perdere di vista i colori dell'estate e guardare con ottimismo alla stagione che stiamo affrontando.

In ogni caso non possiamo dimenticare che siamo ancora in piena pandemia e che è assolutamente necessario continuare ad applicare scrupolosamente le misure di sicurezza, non permettendo all'estate di "spargere spazio" e lasciare campo libero al terribile nemico chiamato COVID-19.

Nonostante il terribile impatto economico della pandemia, agli operatori del turismo e del commercio viene conferito l’attestato di merito per aver dimostrato la capacità di far fronte in maniera positiva alla crisi economica, di riorganizzare proattivamente le proprie attività, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità, senza alienare la propria identità.

Uno dei tanti fattori che dimostrano la resilienza del tessuto sociale che opera nei nostri settori è stato l'aumento delle iscrizioni ai corsi di formazione obbligatoria di cui abbiamo già parlato in una precedente news. Questo dato consente di rilevare almeno due aspettivi positivi.

1 - Sono state effettuate nuove assunzioni di personale per la stagione estiva, che deve frequentare i corsi di formazione obbligatoria. Le nuove assunzioni sono un segnale positivo di ripresa e di ottimismo per la stagione estiva.

2 - In ottemperanza agli obblighi normativi, i titolari delle aziende, con grande senso di responsabilità, hanno iscritto il proprio personale ai corsi di formazione obbligatoria, nonostante la frequenza ai corsi abbia comportato alcune ore di assenza dall'attività lavorativa. Alcune risorse umane sono entrate in forza nelle aziende solo nella parte finale del mese di giugno o nei primi giorni di luglio e pertanto non hanno potuto frequentare i corsi prima dell'inizio della stagione. Come indicato nel titolo dell'articolo, alcuni titolari avrebbero potuto obiettare "Ma siamo a luglio!!! Come faccio a distaccare parte del mio personale per partecipare ai corsi?" Invece con piena consapevolezza dei propri doveri gli imprenditori non sono venuti meno alla loro responsabilità di iscrivere i lavoratori ai corsi di formazione obbligatoria.

D'altra parte l'organizzazione dei corsi in modalità FAD ha permesso di evitare spostamenti sul territorio e di ottimizzare quindi i tempi, distraendo i lavoratori dalle loro attività lavorative solo per il tempo strettamente necessario a frequentare i corsi. Ora stiamo continuando a raccogliere le schede di iscrizione per riprendere le sessioni formative a partire da settembre.

Riportiamo di seguito i dati e alcuni screenshot dei corsi organizzati nel mese di luglio.

 

CHECKPOINT: RESOCONTO DELLE ATTIVITA' SVOLTE NEL PRIMO SEMESTRE 2021
Giovedì, 01 Luglio 2021

In diverse categorie di videogiochi il termine inglese checkpoint (posto di controllo) indica un punto dove la partita viene salvata, automaticamente o su richiesta, affinché sia possibile in seguito tornare a quella situazione, anziché ricominciare da capo.

Come ben sapete l’Ente Bilaterale si occupa della formazione continua e permanente, il cosiddetto lifelong learning. Il lifelong learning è un processo individuale intenzionale che mira all'acquisizione di ruoli e competenze e che comporta un cambiamento e un adattamento costanti per mantenere stabilità nel tempo. Tale processo ha come scopo quello di modificare o sostituire un apprendimento non più adeguato rispetto ai nuovi bisogni sociali o lavorativi, in campo professionale o personale. Ovviamente ciascun aggiornamento poggia sulla base di quello che potremmo definire il checkpoint formativo precedente.

Considerando che l’Ente Bilaterale soprintende, organizza e coordina l’erogazione dei servizi formativi, la Direzione dell’Ente ritiene importante monitorare costantemente l’attività svolta, nell’ottica di un miglioramento continuo della qualità dei servizi formativi erogati.  In un certo senso anche l’Ente vive il suo lifelong learning, crescendo e adattandosi ad una realtà in continua evoluzione. Come ogni anno, trascorso il primo semestre di attività, la Direzione degli Enti Bilaterali effettua il checkpoint di metà anno.

Considerando la sensibile riduzione di attività che diverse aziende stanno subendo a causa della pandemia, l'Ente Bilaterale ha messo in campo un intenso programma formativo, auspicando di aiutare gli allievi iscritti non solo a sfruttare al meglio il tempo disponibile, ma anche a contrastare la sensazione naturale di stanchezza e sfinimento psico-fisico dovuta al prolungato stato di crisi e di incertezza.

Considerando il permanere della pandemia, la formazione si è svolta prevalentemente in modalità F.A.D. (formazione a distanza) in videoconferenza sincrona. I corsi di formazione obbligatoria vengono svolti in didattica mista, ovvero con un gruppo in presenza nelle aule dell'Ente e un gruppo collegato in videoconferenza. I docenti hanno apprezzato molto la sperimentazione della didattica mista, in una nuova aula corsi nell'ottica di un nuovo modo di fare formazione, confermando che le attrezzature didattiche e tecnologiche di cui l'Ente si è dotato consentono l’interazione continua tra coloro che sono presenti in aula, i collegati in videoconferenza e il docente, al fine di creare un unico gruppo classe.

Oltre alla formazione obbligatoria (la formazione in ottemperanza agli obblighi normativi) e alla formazione degli apprendisti l’Ente Bilaterale ha organizzato diversi corsi di formazione professionalizzante, alcuni inseriti nel Catalogo Formativo dell'Ente Bilaterale del Turismo e altri inseriti nell’ambito dei due progetti di formazione continua in essere finanziati dal Fondo Sociale Europeo:

1 - “Dai 4810 la promozione della cultura della formazione condivisa per puntare sempre più in alto” (Cod. OCC.10402.16AB.3.0014.FOR)

2 - "La vision delle valli del Monterosa con la lente del marketing e dello sviluppo delle competenze” (Cod. OCC.10402.16AB.3.0006.FOR).

Lungi dal fare propaganda autoreferenziale, dati alla mano possiamo dire di avere raggiunto un...

Nel primo semestre 2021 abbiamo realizzato un intensissimo programma formativo formando ben 962 allievi in 63 corsi per un totale di 580 ore di formazione!

Riportiamo di seguito una tabellina riepilogativa di tutti i corsi di formazione organizzati nel primo semestre del 2021.

Coerentemente con la mission e nel rispetto del requisito del dispositivo di accreditamento, l’Ente Bilaterale si impegna a monitorare e a migliorare costantemente il livello di qualità dei servizi erogati in relazione ai feedback emergenti dai vari steakholders. In quest'ottica l'E.B.R.T., oltre al monitoraggio standard delle attività formative realizzate, si impegna periodicamente a fare degli audit sulla qualità della formazione finalizzati alla elaborazione di una cultura della formazione condivisa e alla formulazione di ipotesi di miglioramento. I beneficiari diretti dei servizi formativi dell'Ente sono senza dubbio gli allievi dei corsi. Ecco perché riteniamo molto importante la compilazione dei questionari di gradimento anonimi e l'organizzazione di momenti di confronto tra il Direttore o il Tutor di progetto e il gruppo classe. Il nostro attuale checkpoint non può non tenere conto del grado di soddisfazione dei discenti. Nella prossima tabellina riportiamo la media dei risultati dei questionari di gradimento dei programmi formativi svolti.

Oltre alle attività formative, gli Enti Bilaterali hanno portato avanti puntualmente tutte le altre attività istituzionali ed in particolare:

ATTIVITA' DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA TERRITORIALE (R.L.S.T.)

COMMISSIONI APPRENDISTATO

REDAZIONE DEI PIANI FORMATIVI PER GLI APPRENDISTI

SERVIZIO DI DIMISSIONI TELEMATICHE…

Il checkpoint raggiunto a metà anno non può che procurare soddisfazione e infondere fiducia che le attività proseguiranno a ritmo serrato nei prossimi mesi e che, grazie alla fattiva collaborazione dello staff e di tutti gli stakeholders, l’Ente continuerà ed operare nell’ottica di un miglioramento continuo della qualità del servizio.

 

 Il Direttore

Roberto Canale

 

Seguono alcuni screenshot degli  ultimi corsi svolti

NUOVO RAPPORTO DELL'OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO DEL TURISMO: INVERNO 2020/21
Martedì, 29 Giugno 2021

E' stato pubblicato oggi il nuovo Rapporto dell'Osservatorio del Mercato del Lavoro del Settore Turismo della Valle d'Aosta Stagione invernale 2020/2021. Lo studio raccoglie i dati dell’ultima stagione invernale, prendendo in esame i mesi che vanno da dicembre 2020 ad aprile 2021, e li mette a confronto con i dati della stagione invernale precedente.

Il confronto delle due stagioni indica una variazione in negativo pari a -35% nel numero delle aziende che hanno versato le quote all’Ente, che passa da 1061 a 687. Ancora più sconcentante è il dato relativo al crollo dell’occupazione: il numero medio di dipendenti è sceso del 75%; passando dai 3892 dell’inverno precedente ai 965 dell’inverno 2020/21. Oltre a tutte le altre misure restrittive, la mancata apertura delle stazioni sciistiche ha influito in maniera pesante su tutte le attività del comparto turistico e in modo particolare sulla ricettività.

L'abstract del Rapporto completo della Stagione invernale 2020/21, che è conservato presso gli archivi dell'Ente, è consultabile e scaricabile dalla sezione di questo sito dedicata all'Osservatorio del Mercato del lavoro a cui si può accedere cliccando direttamente QUI.

Contatti

Enti Bilaterali Regionali

Regione Borgnalle, 12
11100 Aosta

Tel. 0165 231682
E-mail: info@entibilaterali.vda.it

Top